I legami e le libertà. In ricordo di Francesca Molfino

I legami e le libertà. In ricordo di Francesca Molfino

 4.99

I legami e le libertà. In ricordo di Francesca Molfino
Ebook a cura di Elena Gagliasso e Maria Grazia Minetti – edizione Ebook @ Women

Questo ebook è frutto di una giornata di riflessione, organizzata dalla Biblioteca delle Donne di Bologna, dedicata ai principali aspetti della ricerca, della professione e della pratica culturale di Francesca Molfino, a un anno dalla sua precoce scomparsa.
Una giornata per ricordare un’amica straordinaria alla quale la Biblioteca deve molto, ma che non abbiamo voluto come una semplice e affettuosa commemorazione. Abbiamo, infatti, scelto di valorizzare soprattutto il ricco lavoro intellettuale di Francesca, mettendo al centro dell’attenzione il nesso inscindibile tra psicoanalisi e femminismo.
Sono i temi forti della sua ricerca e della sua pratica professionale di psicoanalista a guidare la riflessione, come il corpo femminile, gli stereotipi, la sessualità, la violenza. Temi che nel tempo hanno dato luogo a una lunga collaborazione, di cui tappa fondamentale è stato il convegno: Sintomi, corpo, femminilità. Dall’anoressia alla bulimia, realizzato a Bologna nel 1996…(dalla Prefazione di Annamaria Tagliavini)

Anno: 2015
Protetto con Social DRM
Isbn: 978-88-98880-34-8

**************************************************************
Ebook disponibile nel formato epub
Se hai bisogno di aiuto, leggi le FAQ
**************************************************************

Descrizione Prodotto

I legami e le libertà. In ricordo di Francesca Molfino
Ebook a cura di Elena Gagliasso e Maria Grazia Minetti – edizione Ebook @ Women

Dalla Prefazione di Annamaria Tagliavini:
Questo ebook è frutto di una giornata di riflessione, organizzata dalla Biblioteca delle Donne di Bologna, dedicata ai principali aspetti della ricerca, della professione e della pratica culturale di Francesca Molfino, a un anno dalla sua precoce scomparsa.
Una giornata per ricordare un’amica straordinaria alla quale la Biblioteca deve molto, ma che non abbiamo voluto come una semplice e affettuosa commemorazione. Abbiamo, infatti, scelto di valorizzare soprattutto il ricco lavoro intellettuale di Francesca, mettendo al centro dell’attenzione il nesso inscindibile tra psicoanalisi e femminismo.
Sono i temi forti della sua ricerca e della sua pratica professionale di psicoanalista a guidare la riflessione, come il corpo femminile, gli stereotipi, la sessualità, la violenza. Temi che nel tempo hanno dato luogo a una lunga collaborazione, di cui tappa fondamentale è stato il convegno: Sintomi, corpo, femminilità. Dall’anoressia alla bulimia, realizzato a Bologna nel 1996.
Come Francesca diceva: «i miei campi d’interesse sono stati prevalentemente quelli legati al fenomeno della violenza contro le donne, allo sviluppo dell’identità sessuale femminile, all’abuso, all’immagine corporea femminile e alle sue alterazioni nei disturbi alimentari».
Le due parole chiave scelte come filo conduttore dell’incontro e dei contributi di questo volume sono ‘legami’ e ‘libertà’, perché rappresentano la cifra profonda non soltanto del suo lavoro, ma soprattutto del suo modo di essere, come donna e come intellettuale, perché forte è stato il legame con la sua disciplina, la psicoanalisi, ma interpretata con grande libertà e senza rigorismi. Così come profondo è stato il legame con il femminismo ma vissuto anche con leggerezza, autoironia, e libertà dalle interpretazioni più ‘scolastiche’. Altrettanto intensi erano i suoi legami di amicizia e di affetto, ma animati appunto da una levità assolutamente speciale. Legami con le persone, come le numerose amiche che hanno voluto ricordarla in questo volume, ma anche con le realtà con le quali ha a lungo collaborato, non solo questa Biblioteca, ma i Centri antiviolenza di numerose città italiane che hanno potuto contare sul suo sapere e la sua grande disponibilità umana.
Siamo state molto fortunate a poter contare Francesca Molfino tra le nostre amiche, una straordinaria protagonista del femminismo italiano, la cui rilevanza è ancora tutta da studiare.
Sia la giornata di studio che questo volume non avrebbero visto la luce senza il lavoro di Elena Gagliasso e Maria Grazia Minetti, senza il contributo di Cristina Marcuzzo, di Anna Garbesi, Daniela Minerva, Elisa Molinari, Flavia Zucco e della sorella di Francesca, Alessandra Mottola Molfino, che ringrazio di cuore.

Indice:

Prefazione – Annamaria Tagliavini

Introduzione – Elena Gagliasso, Maria Grazia Minetti

I. FEMMINISMO E SCIENZA: CORPI SESSUATI E STEREOTIPIE

La differenza come principio di non-uno: ritrovarsi a distanza – Rosi Braidotti

Liberi corpi di donne libere. Un’utopia? – Bia Sarasini

Il neutro, i ruoli e il gender nella ricerca – Elena Gagliasso

Perché l’ovvio cambi: scienza, stereotipi e azione sociale – Marina Cacace

II. FEMMINISMO E PSICOANALISI: INCONSCIO E SENTIMENTI

Occhi di donna sull’inconscio – Silvia Vegetti Finzi

La psicoanalisi fuori le mura – Maria Grazia Minetti

Il “femminilicidio” – Giorgio Sassanelli

Giardino e pergolato: un’amicizia di donne – Mariella Gramaglia

L’educazione sentimentale – Maria Teresa Heusch

III. FORMARE E SOSTENERE NEI CENTRI ANTIVIOLENZA

La sfida della formazione – Maria Chiara Risoldi

L’ineludibilità dei conflitti – Alessandra Campani

Sostare nell’incertezza – Angela Romanin

Violenza tra i sessi e le generazioni: il lavoro formativo e informativo nei Centri antiviolenza – Daniela Bolelli

Un’esperienza particolare – Maria Grazia Ruggerini

Fare cornici: la nascita del Centro antiviolenza – Giovanna Zitiello

Conclusioni – Flavia Zucco

APPENDICE

Bio-bibliografia di Francesca Molfino
Le autrici

Reviews

There are no reviews yet, would you like to submit yours?

Be the first to review “I legami e le libertà. In ricordo di Francesca Molfino”

*